Tecnologia smart a portata di mano

Seguendo gli sviluppi tecnologici dell’ultimo periodo, appare sempre più chiaro che la scienza si stia muovendo verso una sempre più elevata miniaturizzazione degli strumenti; se una volta infatti ci si era abituati al fatto che più potente significava anche più grande, grazie allo sviluppo delle nanotecnologie ed ai progressi dell’intelligenza artificiale, oggi i dispositivi digitali a disposizione dell’utenza diventano sempre più piccoli e a portata di mano.

Non solo, perché dal momento che molte aziende stanno lavorando alla creazione di tessuti biologici artificiali, è molto probabile che presto la maggior parte degli accessori tecnologici possa assumere sembianze del tutto naturali, con la conseguenza di una ridefinizione del rapporto essere umano – tecnologia; soprattutto oggi che, grazie anche alla presenza del 5G, ogni giorno nascono nuovi attori che fanno della libertà di connessione alla rete il loro punto di forza – vedi ad esempio Vodafone, di cui leggete le recensioni su RecensioneItalia.

Computer e smartphone da indossare

Uno dei fenomeni più interessanti del settore, è di sicuro quello degli strumenti digitali da indossare, un mercato che seppur stenta ancora a ingrandirsi per lo più a causa del fattore novità, a detta degli esperti presto comincerà ad essere quello sul quale punteranno la maggior parte degli attori hi-tech. Nonostane infatti i detrattori della tecnologia wereable possono far leva sulle limitate vendite di accessori come gli orologi smart, d’altro canto è però innegabile che, una volta che all’interno di un quadrante di orologio sarà possibile inserire un computer vero e proprio, ogni utente guarderà a simili strumenti da un’ottica completamente differente.

Come dire, è solo una questione di prestazioni: le nuove tecnologie indossabili sono ancora caratterizzate da sistemi operativi fortemente limitati nelle funzioni, ma una volta che gli orologi smart saranno dotati di tecnologia intelligente, anche l’opinione del consumatore cambierà di conseguenza. Lo si vede già ad esempio con gli abiti smart, che sempre più oggigiorno cominciano a costituire la normalità degli ambienti sportivi.

Nanotecnologia a supporto della salute

Tra le tecnologie più interessanti, è opportuno infine annoverare tutti quegli strumenti che, grazie alle dimensioni infinitesimali, possono essere impiegati come supporto alla salute di ciascun utente. Mini robot in grado di analizzare il sangue, pillole intelligenti con la capacità di comprendere il momento in cui è necessaria l’azione, elementi autonomi che riescono a comunicare con le cellule; sono davvero tanti gli esperimenti sui quali ricercatori di tutto il mondo lavorano quotidianamente e seppur ancora si tratta soltanto di tecnologie in fase di sperimentazione, a giudicare dai risultati è possibile che presto chiunque lo desidera potrà usufruirne in completa libertà.

Vi sono ovviamente anche risvolti negativi in conseguenza di simili sviluppi, poiché se da un lato le nanotecnologie aumentano i benefici, dall’altro queste possono essere hackerate per condurre attacchi mirati che mettano a repentaglio la stessa salute di chi se ne serve; un aspetto che, lungi dal limitare gli sforzi profusi da coloro che lavorano allo sviluppo di simili accessori, è importante comprendere in ogni sua sfaccettatura così che possano essere predisposte efficaci soluzioni a protezione della tecnologia e del consumatore che la utilizza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi